Salve, Polo e-news.
Benvenuto in Polo e-news, la newsletter ufficiale del Polo Museale Fiorentino




A cura
di Marco Ferri
e Marco Fossi



Polo e-news | Numero 23 del 4 dicembre 2012

HOME POLO MUSEALE MUSEI DEL POLO MOSTRE IN CORSO

NATALE, SAN SILVESTRO E CAPODANNO: I MUSEI APERTI DEL POLO FIORENTINO

Manca meno di un mese a Natale e già si delinea la “geografia” delle aperture museali del Polo fiorentino in occasione delle prossime festività natalizie e di fine anno. La vigilia di Natale, nonostante si tratti di un lunedì, la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia saranno straordinariamente aperti con orario 8.15-18. Ad essi si aggiungeranno gli altri musei, cenacoli e ville normalmente aperti il 4° lunedì di ogni mese, ovvero: Museo degli Argenti e Galleria del Costume a Palazzo Pitti, Giardino di Boboli, Cappelle Medicee, Palazzo Davanzati, Orsanmichele, Cenacolo del Ghirlandaio e Ville medicee della Petraia, Castello, Poggio a Caiano e Cerreto Guidi. Anche il 31 dicembre, che cade sempre di lunedì, Galleria degli Uffizi e Galleria dell’Academia resteranno aperti in via eccezionale dalle 8.15 alle 18. A questi si aggiungeranno il Museo Nazionale del Bargello, Museo di San Marco, Orsanmichele, il Cenacolo di Sant’Apollonia, e le Ville medicee della Petraia, Castello, Poggio a Caiano e Cerreto Guidi. Infine per Capodanno, quando tutti i musei del Polo Museale fiorentino osserveranno la prevista chiusura, saranno apertre le Reali Poste degli Uffizi dalle 13.30 alle 19.30, dove sarà in corso la mostra dell’edizione 2012 de “I mai visti”, nonché le Ville medicee della Petraia e di Poggio a Caiano (dalle 9.30 alle 15.30) e quella di Cerreto Guidi, dalle 13.30 alle 19.30. 




PRESENTAZIONE EDITORIALE ALLA BIBLIOTECA DEGLI UFFIZI



Appuntamento alla Biblioteca degli Uffizi lunedì 10 dicembre alle 17.30 per la presentazione del libro di Franca Celli Olivagnoli dal titolo Prima d'ora. Da sottolineare che, considerata la chiusura giornaliera della Galleria degli Uffizi, in via eccezionale l'ingresso alla Biblioteca avverrà da via de' Castellani (cancello attiguo al cancello dei Carabinieri). Il volume è una raccolta di racconti dal forte impatto emotivo, tasselli di un percorso iniziatico e necessario che viaggia a ritroso nel tempo per consentire alle nostre mani di riappropriarsi del filo della vita, proprio quando sembrano sfuggire il senso e lo scopo del nostro andare: per trasformare i "nodi" in "doni". Preziosi ritratti di donne e di uomini, di amicizia e d'amore, di solitudine, di resistenza, di natura viva e partecipe ... Per quanto devastante, all'apparenza senza via d'uscita, persino il dolore che a volte emerge da queste pagine così intense e sincere è fertilizzante indispensabile per riuscire a guardare oltre e riprendere il cammino. Un "prima d'ora" prezioso, che parla la lingua del futuro a quanti sapranno intenderla.


I VARIEGATI GIOVEDì DI CASA MARTELLI



Nell'arco della prima quindicina di dicembre il Museo di casa Martelli (via Zannetti 8, Firenze) ospiterà due appuntamenti (uno serale e uno pomeridiano) nell'ambito del programma de "I giovedì di Casa Martelli". Si comincia il 6 dicembre, alle 21, con il concerto dal titolo "Monde de beauté, où es-tu?", con Daniela Costa e Pinuccia Schicchi al pianoforte (a quattro mani) e Silvia Regazzo, mezzosoprano. Saranno eseguite musiche di Schubert e Debussy, capaci di evocare una sorta di viaggio musicale attraverso le suggestioni suscitate dalla collezione del Museo di Casa Martelli, dove scenari pittorici immortalati nel divertissement sentimentale e la rêveriedi paesaggi e ritratti trasformati in teatro di emozioni, conducono la sensibilità del visitatore a corrispondere con la nostalgia per un mondo oramai perduto. Giovedì 13 dicembre, alle 17, sarà la volta di "Torte luminose a Palazzo" di Marzia Paladino. Una novità assoluta a Firenze: la light-designer presenterà alcune sue realizzazioni di grande effetto scenografico in cui antico e moderno si fondono e si integrano esaltandosi a vicenda. Si tratta di una serie di torte, tipo “american pie”, illuminate nternamente grazie alla tecnologia a led. La parte della torta che costituisce la lampada si presenta esternamente come una vera torta da gustare. Il connubio tra alta pasticceria siciliana, tecnologia e luce è l’occasione per festeggiare insieme il Natale presentando dolci realizzati in pasta di zucchero e decorati a mano secondo la tradizione dolciaria classica.

 


I MEDICI IN MUSICA: L'ULTIMO CONCERTO



Nell’ambito delle iniziative volte a riscoprire e valorizzare il quartiere di San Lorenzo, cuore emblematico della città di Firenze, nasce la rassegna di concerti I Medici in musica promossa dalla Soprintendenza con la direzione artistica di Paola Besutti. All’interno della Cappella dei Principi la musica ambisce non solo dilettare, ma stabilire una sintonia speciale con i testimoni del passato. Anche l'ultimo concerto di musica da camera in programma, che completa il programma, si terrà  venerdì alle 17.30 presso il mausoleo mediceo. L'appuntamento è il prossimo 7 dicembre con il concerto dedicato allo stile concertante con musiche di A. Vivaldi, A. Corelli, F.M. Veracini, G. Bononcini, V. Manfredini, J.S.Bach. L’ensemble d’archi è formato da Marco Ferri e Sophie Chang (violini), Erica Alberti (viola), Enrico Ferri (violoncello), Mario Sollazzo (clavicembalo). L’ingresso ai concerti è libero fino a esaurimento dei posti. 


INTERVISTA IMPOSSIBILE AL CENACOLO DEL GHIRLANDAIO



Nell'ambito degli appuntamenti della Festa della Toscana 2012, mercoledì 5 dicembrealle 20.30 e alle 21.30 al Cenacolo di Ognissanti (o del Ghirlandaio) in piazza Ognissanti 42, a Firenze, appuntamento con la Compagnia delle Seggiole e la "Conversazione (in)credibile con Amergio Vespucci" di Marcello Lazzerini e con Fabio Baronti e Marcello Lazzerini. Cosa accadrebbe se illustri personaggi della storia divenissero ospiti di un talk show dei nostri tempi condotto da giornalisti indiscreti e provocatori a "caccia di notizie"? Il giornalista Marcello Lazzerini "incontrerà" Amerigo Vespucci con lo scopo di scoprire luci e ombre della sua vita. E l'incontro avverrà proprio nei luoghi di "Casa sua". La famiglia viveva in via Ognissanti, dove erano le case dei Vespucci, Amerigo è nato nei locali attualmente occupati dall'antico Ospedale di San Giovanni di Dio, e le testimonianze più importanti si concentrano nella chiesa omonima e attigua, dove sono le tombe della famiglia e dove molte opere qui conservate furono commissionate dai Vespucci. La serata offrirà anche l'occasione per scoprire il meraviglioso Cenacolo di Ognissanti con l'affresco dell'Ultima Cena di Domenico Ghirlandaio. Il Cenacolo sarà aperto al pubblico in orario serale solo per questo evento straordinario. Ingresso libero e prenotazione obbligatoria al numeo: 800-401291.



PALAZZO PITTI. IL PORTONE RESTAURATO

Lo scorso 15 ottobre è iniziato il restauro dell’antico portone centrale di Palazzo Pitti, varco d’accesso dall’omonima piazza. Si tratta di un portale d’epoca lorenese – databile all’inizio del XIX secolo - a due ante con arco centinato, di 3,97 metri di larghezza per 7,97 metri di altezza e 28 centimetri di spessore, realizzato in noce (per la parte esterna) e in abete (per la parte interna). 
A seguito delle cattive condizioni in cui si trovava - a causa delle intemperie - sono stati richiesti dei preventivi e il lavoro è stato affidato all’impresa Rangoni Basilio Srl; il restauro, per un costo totale di 10mila euro, è stato finanziato della New York University di Firenze. Le operazioni si sono concluse lo scorso 2 novembre, con due settimane di anticipo rispetto al programma. Le lavorazioni sono state eseguite ad ante alterne, sì da permettere la regolare circolazione dei visitatori e dei dipendenti. In particolare il portone è stato pulito e sverniciato, trattato con varie sostanze antiparassitarie e integrato nelle parti fessurate, e quindi verniciato; inoltre, sono state trattate tutte le superfici metalliche con vernice color piombaggine. L’intervento si è svolto sotto la direzione dell’architetto Mauro Linari, responsabile dell’Ufficio Tecnico della Soprintendenza per il Polo Museale fiorentino.


Polo e-news